Siero viso Lavera Naturkosmetik antipollution

Ciao bellezze, siamo ormai entrati nella stagione estiva e credo che la maggior parte di noi cominci a tollerare sempre meno prodotti.

Anch’io sto cominciando a rivedere la mia skin care routine e inserisco o elimino prodotti a seconda di come reagisce la mia pelle.
In questo periodo al mattino uso il siero antipollution Lavera di cui sono stata omaggiata al Cosmoprof dall’azienda.

siero Lavera antipollution

Come sappiamo, soprattutto nelle grandi città siamo quotidianamente messi alla prova da polveri sottili e gas di scarico e anche la pelle deve crearsi delle difese, per tale ragione Lavera ha creato una linea di prodotti antipollution, ovvero antinquinamento, che sono mirati ad aiutare la pelle a difendersi dalle quotidiane aggressioni atmosferiche e ambientali.

La linea Lavera antipollution si compone di:

• cleansing balm
• siero hydro effect
• maschera detox
• crema giorno hydro effect

Lavera linea antipollution

Per il momento ho provato solo il siero e mi ci sto trovando bene, lo sto utilizzando al mattino prima della crema anche se probabilmente con l’aumento delle temperature poi lo userò da solo.

Gli attivi funzionali contenuti al suo interno sono:

° acido ialuronico
° aloe vera bio

°antipollution complex

L’antipollution complex è composto da antiossidanti naturali e alga bio.

Cos’è l’alga bio presente all’interno di questo prodotto?

Alga bio, ovvero fucus serratus, è un’alga bruna che cresce lungo le coste rocciose del Mar Baltico e del Mare del Nord e viene raccolta a mano, sulla pelle ha un effetto protettivo che la aiuta a rafforzare le difese della cute e a combattere le infiammazioni.

Contrasta la disidratazione della pelle evitando la formazione di radicali liberi.

Il siero Lavera antipollution ha una consistenza diversa da altri sieri che ho usato, mi  ricorda più una crema molto leggera che un siero.

La profumazione è  lievemente fruttata, non fastidiosa e se anche dovesse non piacervi sappiate che non persiste a lungo.

L’applicazione è facile, il prodotto scorre fluidamente e viene assorbito subito dalla pelle.
Non risulta per niente pesante né tantomeno grasso.
A mio parere questa è la stagione più indicata per usarlo, perché proprio per il fatto che è piuttosto leggero non lo vedo adatto ai mesi invernali, almeno per chi ha la pelle normale o tendente al secco.
A mio parere lo consiglierei anche a persone con la pelle grassa.

Questo prodotto è certificato bio e vegan ok.
Vi posto di seguito la lista degli ingredienti che contiene.

Inci:

Water (Aqua), Alcohol*, Glycerin, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Squalane, Isoamyl Laurate, Fragrance (Parfum)**, Lauroyl Lysine, Sodium PCA, Mangifera Indica (Mango) Fruit Extract*, Prunus Persica (Peach) Fruit Extract*, Marrubium Vulgare Extract, Fucus Serratus Extract*, Butyrospermum Parkii (Shea Butter)*, Tocopheryl Acetate, Tocopherol, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Glycine Soja (Soybean) Oil*, Dehydroxanthan Gum, Dodecane, Octyldodecanol, Sodium Hyaluronate, Biosaccharide Gum-1, Xylitylglucoside, Anhydroxylitol, Xylitol, Hydrogenated Lecithin, Glyceryl Stearate Citrate, Caprylic/Capric Triglyceride, Hydrogenated Palm Glycerides, Ascorbyl Palmitate, Glyceryl Caprylate, Brassica Campestris (Rapeseed) Sterols, Limonene**, Benzyl Salicylate**, Linalool**, Citral**, Geraniol**

* ingredients from certified organic agriculture ** natural essential oils

Ingredients INCI/CTFA

Potete trovare sia il siero che l’intera linea antipollution Lavera in bioprofumerie, anche online e anche in alcuni OVS.

Il prezzo del siero si aggira intorno agli €11,00 per 30 ml di prodotto.

Fatemi sapere la vostra opinione.
Conoscete già questo o altri prodotti di questa linea?
Io sono particolarmente attratta dalla maschera, al momento aspetto di terminarne alcune che ho già, prima di acquistarla, ma se l’avete già provata fatemi sapere che risultati avete avuto.

A presto. 😉

Maschera viso Teaology antirughe rassodante

Ciao bellezze, siamo arrivate a giugno e devo parlarvi di tantissimi prodotti.

Negli ultimi mesi ho avuto modo di testare nuovi prodotti sia di aziende che già conoscevo, che di nuove scoperte, una di quelle che più mi hanno colpita allo scorso Cosmoprof è senza dubbio Teaology.

Teaology, come si può intuire dal nome, ha  qualcosa a che fare con i tè ,si proprio i tè che abitualmente si bevono,in pratica quest’azienda ha deciso di utilizzare come ingrediente primario delle proprie maschere in tessuto infuso di the, anziché, acqua come avviene solitamente.
Ovviamente ci sono maschere per diverse esigenze ed in base a queste variano anche i tè presenti al loro interno.

Se mi seguite sui social avrete avuto modo di vedere già i prodotti che mi sono stati dati in omaggio.

Le maschere Teaology che ho ricevuto da poter testare sono:
☘Maschera viso antieta’ e rassodante
☘Maschera viso esfoliante e purificante
☘Maschera viso energizzante e perfezionante
🍃Maschera occhi istantanea anti-fatica e anti-borse

L’azienda Teaology è italiana e sicuramente ha le carte in regola per entrare a far parte dei marchi più interessanti che si trovano attualmente in commercio.

La prima maschera che ho provato è quella antiage e rassodante.

Questa maschera in tessuto è imbevuta in infuso di tè bianco.
Al suo interno contiene:
🌺 Ematite dalle proprietà antiossidanti ed elesticizzanti
🌺 Aneto, ricco di Vitamina A, Vitamina C ed antiossidanti.
🌺 The bianco ricco di polifenoli e antiossidanti

Dedicherei qualche riga per approfondire un pochino la conoscenza del tipo di tè scelto per questa maschera.

Tra le diverse varietà di tè, quello bianco è il più pregiato, infatti, nonostante tutte le varianti di tè vengano estratti dalla stessa pianta, ovvero la Camellia Sinensis, questo viene definito “il the dell’imperatore”.
Quello che lo caratterizza è la modalità di raccolta e la quasi assenza di lavorazione.
Il tè bianco viene raccolto solo in due periodi dell’anno e la sua raccolta è delicatissima, fatta rigorosamente a mano, si prelevano solo i germogli non ancora dischiusi,  nell’arco di due soli giorni, clima permettendo: se tira vento o piove, la raccolta viene sospesa.Le tenerissime foglioline, ancora ricoperte da una peluria biancastra, da cui prende il nome questa varietà di tè, vengono poi fatte essiccare lentamente al sole e poi trattate al vapore, non subiscono altri processi di lavorazione.

Questo rende questo tè molto pregiato, dal sapore delicato e con la minor quantità di caffeina rispetto alle altre varieta’, mentre contiene un’elevata presenza di antiossidanti e polifenoli.

Quello che mi ha colpito di questa maschera in tessuto è stato:
la forma particolare della maschera che oltre al viso prevede anche il collo, cosa se non unica, sicuramente rara per questo tipo di prodotto.
Questa consente di non trascurare una zona che di solito viene presa poco in considerazione.
la quantità di prodotto presente, infatti, bisogna stare attente ad applicarla stando stese in modo da non far colare il liquido che la compone e che è ricco di principi attivi.

Il tempo di posa consigliato è dai dieci ai venti minuti.

Il mio consiglio è quindi quello di usare le maschere di questo marchio quando avete del tempo libero in cui poter stare tranquillamente distese per qualche minuto e potete dedicarvi completamente a voi stesse.

Le maschere Teaology non contengono:

• parabeni

• paraffina

• oli minerali

• sls

• sles

• coloranti sintetici

• formaldeide

Devo dire che questa maschera mi e piaciuta molto, l’ho applicata di sera, dopo essermi struccata.

La sensazione iniziale è di grande freschezza che viene apportata dalla grande quantità di prodotto che impregna la maschera.

Quando ho tolto la maschera la parte di prodotto in eccesso ancora presente sul viso non l’ho risciacquata ma l’ho massaggiata e lasciata assorbire dalla pelle.

La sensazione dopo l’utilizzo è stata certamente di avere la pelle più distesa, compatta e tonificata.

Viso e collo hanno un aspetto più disteso anche il giorno successivo per questo mi sento di consigliarvene l’utilizzo anche prima di un evento, o visto il  periodo dell’anno in cui ci troviamo, magari, prima di una cerimonia.

Spero di poter esservi stata  utile con questa recensione ma come sempre fatemi sapere la vostra opinioni con un commento.

A presto con nuove review e consigli. 😉

Shampoo Sante arancia e cocco

Ciao bellezze, nel corso degli anni ho imparato che sia per le donne che per gli uomini nella beauty routine un punto debole è molto frequentemente quello che riguarda i capelli.

Leggo sempre più spesso di persone alla ricerca di prodotti che possano aiutarli, le problematiche possono essere diverse da caso a caso.

Devo dire che trovo meno difficoltà nel consigliare maschere o trattamenti vari, di quanti ne trovo nel consigliare uno shampoo, per questo motivo tengo sempre a sottolineare che i prodotti di cui parlo sono prodotti che ho utilizzato su me stessa e quella che espongo è la mia esperienza personale che potrebbe, in positivo o in negativo, rivelarsi diversa per un’altra persona.

Il prodotto a cui ho deciso di dedicare questo articolo è uno shampoo del marchio Sante nella profumazione arancia e cocco.

Sono diversi mesi che lo utilizzo è solo ora che sono a meno di metà confezione (e potrete immaginare da quanto lo uso vista la quantità più che abbondante) mi sento di dirvi il mio parere.

Sta diventando per me sempre più difficile trovare uno shampoo che lavi bene il cuoio capelluto, questo devo dire è difficoltoso sia utilizzando (come sto facendo da qualche anno a questa parte) prodotti bio che non.

Ho visto questo prodotto in una bioprofumeria e mi ha ispirata in primis la profumazione e poi anche il formato, ho pensato che se le persone sono invogliate a comprare un prodotto di ben 950 ml. con molta probabilità ha dei punti a suo favore.

Come tutti gli shampoo io lo uso diluito, non per allungargli la durata, quanto perché gli shampoo contengono tensioattivi e quando il prodotto viene usato puro può sgrassare troppo il cuoio capelluto fino a farci avere un indesiderato effetto rebound.

In pratica come la pelle del viso va detersa senza esagerare per evitare la fuoriuscita di eccessivo sebo che viene prodotto in difesa del film idrolipidico perso, così il cuoio capelluto non va aggredito con lavaggi troppo sgrassanti per non ottenere l’effetto di capelli che si sporcano dopo pochissimo tempo, si lucidano, si dividono a mazzetti, fino ad arrivare ad una produzione di forfora eccessiva.

Vi posto l’inci di questo prodotto in modo che possiate vedere gli ingredienti effettivamente contenuti.

Inci:
Aqua (Water)Sodium Coco SulfateLauryl GlucosideCoco GlucosideInulinAloe Barbadensis Leaf JuiceCitrus Aurantium Dulcis (Orange) Peel OilbetainaGlyceryl OleateCitric AcidMaris Sal (Sea Salt)Cocos Nucifera (Coconut) Fruit ExtractPCA Glyceryl OleateArginine FerulateGlycerinPhytic AcidPotassium SorbatePCA Ethyl Cocoyl ArginateParfum (Fragrance)Limonene

 

Cosa contiene
Tra gli ingredienti attivi presenti al suo interno troviamo:

🌿 aloe condizionante, anticrespo  Read more

Mulac collezione Slay The Game e Temporary Shop a Bologna

Salve bellezze, oggi sono entusiasta di mostrarvi alcuni prodotti della nuovissima collezione Slay The Game lanciata da Mulac Cosmetics.

Mulac Slay the Game

Ne approfitterò anche per mostrarvi alcune immagini scattate nel temporary shop aperto a Bologna in via Farini 24 fino al 20 maggio.

La collezione Mulac Slay The Game amplia la  gamma di prodotti del marchio dedicandosi in particolare alla base viso.

Nasce, finalmente, il primo fondotinta Mulac Cosmetics, un fondotinta formulato in stick con ingredienti 100% naturali.
Slay The Game promette una coprenza modulabile che può arrivare ad essere full coverage.

Le colorazioni disponibili sono dieci.

Ognuna di esse è ispirata ad un’icona di bellezza femminile, del passato o del presente da cui prende il nome.

Le colorazioni seguono una scala cromatica che, partendo dal numero uno la tonalità più chiara, arrivano al numero  10 ovvero la colorazione più scura.
In gamma troviamo quindi:

 1R) Dita

2Y) Marlene

3N) Norma J.

 4Y) Monica

 5N) Sofia

6Y) Giselle

7N) Jennifer

8Y) Priyanka

9N) Naomi

10R)Grace J.

Le lettere che troviamo dopo i numeri indicano per quale sottotono di pelle vanno bene.
Y sta per yellow = giallo
R sta per Red = rosato

N sta per Neutral= neutro

Oltre al fondotinta fa parte di questa collezione un olio per il viso.
Si chiama Dewmix

Dewmix Mulac

Dewmix è un prodotto che nasce dall’unione di ben venti olii con l’aggiunta di foglie d’argento (che si possono vedere al suo interno) ed é completamente naturale.

INGREDIENTS: UNDECANE, TRIDECANE, CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, MORINGA OLEIFERA SEED OIL, ARGANIA SPINOSA KERNEL OIL, GARDENIA TAHITENSIS FLOWER EXTRACT, VANILLA PLANIFOLIA FRUIT EXTRACT, CITRUS AURANTIUM DULCIS (ORANGE) PEEL EXTRACT (CITRUS AURANTIUM DULCIS PEEL EXTRACT), CITRUS TANGERINA (TANGERINE) PEEL EXTRACT (CITRUS TANGERINA PEEL EXTRACT), CITRUS NOBILIS (MANDARIN ORANGE) PEEL EXTRACT (CITRUS NOBILIS PEEL EXTRACT), CITRUS GRANDIS (GRAPEFRUIT) FRUIT EXTRACT (CITRUS GRANDIS FRUIT EXTRACT), CITRUS CLEMENTINA FRUIT EXTRACT, PASSIFLORA EDULIS SEED OIL, EUTERPE OLERACEA FRUIT OIL, ORBIGNYA OLEIFERA SEED OIL, PYRUS MALUS (APPLE) FRUIT EXTRACT (PYRUS MALUS FRUIT EXTRACT), PRUNUS ARMENIACA (APRICOT) FRUIT EXTRACT (PRUNUS ARMENIACA FRUIT EXTRACT), ELETTARIA CARDAMOMUM SEED EXTRACT, LAVANDULA ANGUSTIFOLIA (LAVENDER) FLOWER/LEAF/STEM EXTRACT (LAVANDULA ANGUSTIFOLIA FLOWER/LEAF/STEM EXTRACT), BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA BUTTER) EXTRACT (BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER EXTRACT), SILVER, ORYZA SATIVA (RICE) BRAN OIL (ORYZA SATIVA BRAN OIL), LIMNANTHES ALBA (MEADOWFOAM) SEED OIL (LIMNANTHES ALBA SEED OIL), PLUMERIA RUBRA FLOWER EXTRACT, HEDYCHIUM SPICATUM EXTRACT, TOCOPHEROL, BENZYL ALCOHOL, HYDROXYCITRONELLAL, LIMONENE, LINALOOL.

Gli utilizzi che se ne possono fare sono molteplici, infatti, può essere usato sia da solo come siero pre trucco o come olio idratante dopo essersi struccati, ma se ne possono anche usare poche gocce prima di stendere il fondotinta Slay The Game per renderlo più fluido e dargli un effetto più naturale.

Dewmix non unge la pelle in quanto una volta applicato viene immediatamente assorbito da essa ed  ha una texture da olio secco.

Per applicare il fondotinta è stata messa in gamma una spugnetta di tipo blender, la Shape the Way.
Spugna latex free di colore nero che, come ogni blender che si rispetti, da asciutta è di dimensioni molto più ridotte rispetto a quando viene bagnata.

Da bagnata diventa anche molto più morbida di quanto sia da asciutta.

Shape the way

Una volta bagnata e strizzata aiuta a stendere il fondotinta, grazie alla sua forma.

Infatti, oltre alla parte tondeggiante c’è quella tagliata piatta che aiuta a raggiungere anche le parti più nascoste e spigolose del viso.

Per rendere più completo il make up  della base viso entra in gioco un prodotto che viene usato dalle donne da secoli, ovvero la cipria.

Mulac ha deciso di lanciarne due,  entrambe con formulazione completamente naturale,  senza talco, stessa texture in polvere, si differenziano solo per la colorazione, una gialla, l’altra bianca.

Seal the Deal 
Versione yellow più indicata per persone con la pelle olivastra o piuttosto scura.
Versione white, che risulta una volta applicata completamente trasparente, utilizzabile da qualsiasi tipo di pelle.

Il packaging è davvero carinissimo in quanto si trovano in dotazione un piccolo piumino e anche uno specchietto, adatti per le applicazi veloci, quando occorre un piccolo ritocco.

Cosa ho acquistato.
Confesso che non ho resistito, ero andata in negozio solo per prendere la blender, ma una volta lì, vedendo i prodotti, i prezzi non eccessivi e lo sconto del 10% ho aggiunto altro.

Mi ha conquistata per l’aspetto e per la profumazione l’olio dewmix .

Il fondotinta credevo costasse molto di più, invece per €19,90 piu 10% di sconto  mi è sembrato doveroso comprarlo per potervelo recensire… Ehm… Non è vero volevo proprio provarlo io 🤣
Ho scoperto con stupore che avrei totalmente sbagliato tonalità se avessi fatto da sola perché basandomi sul fatto che di solito uso la più chiara nelle colorazioni di altri fondotinta, avrei preso la uno o massimo la due e invece no, il mio colore è il numero 3.

Dedicato a Norma Jean Baker ovvero Marylin Monroe.

Ovviamente poterlo vedere in store mi ha aiutata molto, se non potete passare da Bologna, vi consiglio di guardare il video recensione di Cindy o quelli in cui altri youtuber fanno vedere l’applicazione o la comparazione con il colore di fondotinta di altri marchi.

I fondotinta, le ciprie è l’olio della linea Slay the Game sono formulato con ingredienti 100% naturali e sono Vegan

E dopo la collezione Slay The Game, mi sembra doveroso scrivere qualcosa anche a riguardo del temporary shop aperto a Bologna.

Ve l’ho già scritto a inizio post, ma lo ripeto perché c’è sempre qualcuna distratta, il negozio si trova in via Farini 24 e resterà aperto fino al 20 maggio.
Ho avuto modo di andare più volte e poter finalmente vedere e swatchate tutti i prodotti Mulac.

Ho trovato il negozio ben organizzato e un team di persone gentili e preparate.
Ho anche incontrato Cindy per ben due volte, sia in occasione dell’apertura, che per il lancio dei prodotti Slay the Game.

Io e Cindy

 

Io e Cindy Slay the Game

È sempre stata dolcissima e molto disponibile.

Credo che un po’ tutti conosciate Cindy e devo dire che trovo abbia avuto molto coraggio a lanciarsi in un progetto imprenditoriale così grande, soprattutto per la sua giovane età.

Mulac Cosmetics ha compiuto quattro anni di attività e ha fatto in poco tempo passi da gigante soprattutto se si pensa che fino ad oggi i prodotti erano venduti solo online.

Rossetti Mulac

Vi dico una cosa che, forse, in pochi sanno, quando Mulac nacque lanciando la sua prima palette, con un evento organizzato a Milano in zona Brera, io vi partecipai, non ricordo se avevo già il blog ma credo di non averlo mai scritto.

Freack Show

 

 

Per il momento non posso ancora dare un parere sulla performance dei prodotti perché ritengo sia opportuno provarli per un certo periodo di tempo prima di farsi un’opinione, di certo parto con molto entusiasmo, ma se avete domande a riguardo fatemelo pure, se posso essere d’aiuto mi fa piacere.

Voi cosa avete acquistato? State valutando l’acquisto di qualche prodotto in particolare?

Io spero aprano al più presto degli store fissi perché poter vedere questi prodotti da vicino mi ha fatto capire la loro effettiva qualità.

A presto.

Fondotinta Colour Caramel Hydra Jeunesse

Ciao, oggi vi  parlo di un fondotinta che ho scoperto questo inverno, quando mi sono ritrovata  a cercare qualcosa di adatto alla mia pelle che mi stava dando problemi di secchezza.
In pratica, improvvisamente, in alcune zone del viso ho cominciato a vedere la pelle che non teneva più il trucco, nella zona tra fronte e naso mi si creavano delle antiestetiche screpolature, tipo delle pellicine, qualsiasi cosa usassi mi creava macchie o si notava in modo eccessivo facendo apparire la mia pelle invecchiata, insomma… Un disastro.

Ho pian piano cominciato a cambiare i prodotti che  usavo  e tra questi anche il fondotinta, scegliere questo Colour Caramel è stato un piccolo investimento perché non è certamente economico, ma considerato l’inci, la fama del marchio molto positiva  e la voglia di cambiamento che avevo mi é sembrato giusto provare.
Devo dire che negli ultimi tempi lo sto usando sempre più spesso, praticamente ogni giorno, perché mi ha conquistata pian piano.

Il fondotinta  Hydra Jeunesse  di Colour Caramel è indicato per pelli secche e mature contiene al suo intero diversi preziosi olii e acido ialuronico che è fondamentale per l’idratazione della pelle.

La coprenza di questo fondo è leggera, lo si può stratificare un pochino per ottenere fino ad una media coprenza , se però cercate un prodotto che sia altamente coprente o correttivo non sarà questo quello che fa per voi.
Io che solitamente uso bb cream o fondi non coprentissimi ho trovato un prodotto adatto a me e che oltre ad essere indicato per il make up ha anche un potere idratante ed antiage.

Cosa contiene.
Tra i principali ingredienti troviamo:
🌹 Acqua di rosa damascena che ha proprietà idratanti, tonificanti, elasticizzati e anche antiage e rinfrescanti

🌹 Olio di sacha inchi bio, si tratta di un olio ricavato da una noce particolarmente ricca di acidi grassi polinsaturi che conferiscono a questo prodotto un alto potere antiossidante e grazie alla presenza di olio linoleico anche grande potere antiage

🌹 Acido ialuronico a basso peso molecolare che mantiene l’idratazione ottimale della pelle e agisce da naturale antieta’

🌹 Alga bruna che  conferisce un forte potere antiage e ricompattante alla pelle che risulta più tonificanti grazie agli acidi grassi polinsaturi da essa contenuti.

🌹 Olio di albicocca che apporta grande idratazione alla pelle ed è davvero ottimo per la pelle secca, ne so qualcosa perché ne sto usando uno puro e ho riscontrato grandi benefici.

🌹 Olio di Argan di cui credo ormai tutti conosciamo la fama per il suo potere nutriente ed antiage

Inci:
Aqua (Water)GlycerinCaprylic/capric TriglycerideRosa Damascena Flower Water [1]Oleyl ErucatePlukenetia Volubilis Seed Oil [1]Prunus Armeniaca (Apricot) Kernel Oil [1]Polyglyceryl-6 StearatePersea Gratissima (Avocado) Oil [1]Sesamum Indicum (Sesame) Seed Oil [1]Olea Europaea Fruit Oil [1]Argania Spinosa Seed Oil [1]C 10-18 TriglyceridesStearic AcidPalmitic AcidSodium HyaluronateTheobroma Cacao (Cocoa) Seed Butter [1]Alaria Esculenta ExtractPolyglyceryl-6 BehenateBenzyl AlcoholMicrocrystalline CelluloseTocopherolCellulose GumCelluloseSodium CitrateDehydroacetic AcidParfum (Fragrance)D-LimoneneGeraniolLinaloolSilicaPuò contenere (+/-): Ci 77891 (Titanium Dioxide)Ci 77491 (Iron Oxide)Ci 77492 (Iron Oxides)Ci 77499 (Iron Oxide)Ci 77007 (Ultramarines)
da agricoltura biologica

Come si presenta
Come potrete vedere in foto la confezione di questo prodotto è molto semplice ed elegante.
Questo fondotinta è infatti contenuto in un flacone di vetro con sistema airless che con pochi push eroga la quantità di prodotto di cui necessitiamo.

Personalmente lo utilizzo mettendo la quantità che mi serve sul dorso della mano e poi con una spugnetta blender ( io prediligo quella Real Techniques) lo prelevo e lo applico picchiettando dal cento del viso verso l’esterno, fino a fronte, naso, mento, sfumando leggermente sul collo per non creare stacchi.
Ottengo una base che uniforma l’incarnato e lo rende anche luminoso.
La tonalità che uso è la numero 21 porcelain, che è anche la tonalità più chiara in gamma.

Non è per niente pesante né pastoso, sulla pelle applicato in questo modo è praticamente impercettibile, la durata è buona anche senza fissarlo con una  cipria, io non la uso spesso proprio per evitare l’effetto mascherone , ogni tanto uso un fissate spray ma non noto grandi differenze nella durata del fondo.

Viene venduto in alcune bioprofumerie, ovviamente anche online, il prezzo è di circa 35 euro e la quantità di prodotto contenuta è di 30 ml.

Cos’altro aggiungere? Che mi sta piacendo tanto ve l’ho già detto, quindi ho già cominciato a consigliarlo a chi cerca lo stesso effetto sulla pelle che piace a me, ovvero non un effetto full coverage, ma qualcosa di più naturale.

Una cosa che va detta è che se, come me, vi trovate ad affrontare problemi di secchezza cutanea, ovviamente, non è solo con il make up adatto che si risolveranno, io ho cercato di fare attenzione anche alla quantità di acqua che bevo quotidianamente e aumentandola le cose sono migliorate molto.

    In questa foto lo indosso e potete vedere l’effetto che fa su di me.

Lo ricomprero’?  Diciamo che la possibilità che lo faccia c’è, magari per il prossimo inverno, per il momento porterò a termine questa confezione e poi… Diciamo che se mi seguite sui social (se non lo fate già, fate ancora in tempo a farlo, qui nel blog trovate tutti i link 😊) saprete che nuovi prodotti sono già pronti da testare…

A presto con nuove recensioni  e fatemi sapere cosa ne pensate voi. 😉

Naturalidee Siero contorno occhi alla bava di lumaca

Ciao bellezze, oggi vi parlo di un prodotto di un brand scoperto durante la scorsa fiera Sana.
Ho conosciuto il brand Naturalidee su suggerimento di Elena Rossi di Vanity Space che me lo ha indicato parlandomi molto bene anche di ExentiaeSicilia, brand partner che produce soprattutto olii essenziali del tutto naturali, menzione speciale va fatta per la produzione dell’olio essenziale di limone femminiello siciliano ottenuto dalle bucce del frutto che vengono pettinate e raschiate.

Nel siero contorno occhi Naturalidee l’olio essenziale utilizzato è quello di lavanda, biocertificata e proveniente dal territorio siciliano, oltre ad esso ingredienti attivi all’interno di questo prodotto sono:
bava di lumaca
• peptidi
• acido ialuronico
• aloe 
• estratto di vite rossa
• cellule staminali dell’uva
• squalane vegetale



Come lo utilizzo:
Ho usato questo siero contorno occhi inizialmente come prodotto unico per la zona perioculare e successivamente abbinandolo ad una crema contorno occhi.

La sua consistenza fluida e leggera lo rende piacevole e veloce da massaggiare.
Nel periodo estivo o quando ci sono temperature piuttosto calde direi che da solo fa già un buon lavoro di defaticamento del contorno occhi donandogli luminosità.
Quando le temperature hanno iniziato a cambiare e ho ritenuto necessario avere una idratazione maggiore ho abbinato una crema contorno occhi.
L’ho usato sia di mattina che di sera e credo di preferirlo a fine giornata, perché riesco ad inserire nella routine serale più prodotti e perché in questo modo ha più ore per agire e riesco a vederne i risultati al risveglio, in modo da cominciare la giornata con lo sguardo dall’aspetto più riposato e luminoso.
Mi piace molto il packaging di questo siero in formato airless igienico e pratico da usare.
I prezzi dei prodotti di questo brand sono molto accessibili.

Cosa lo rende funzionale 
Ingrediente caratteristico di questo prodotto è la bava di lumaca.
Già da solo questo ingrediente racchiude in sé elementi che gli conferiscono molteplici proprietà, da quella schiarente,  a quella idratante, esfoliante, cicatrizzante dovuti alla sua composizione ricca di collagene, allantoina, acido glicolico, elastina e varie proteine e vitamine.
In aggiunta per un plus di idratazione maggiore troviamo al suo interno anche l’acido ialuronico che, come sappiamo (perché lo sappiamo, vero?), è l’idratante per eccellenza, una sostanza che viene prodotta in maniera naturale dalla nostra pelle ma che con il tempo si riduce sempre di più e che quindi è bene integrare con i cosmetici che ce lo consentono, in questo siero lo troviamo a due pesi molecolari, basso e medio.
Per aiutarci a ridurre i gonfiori delle antiestetiche borse troviamo l’estratto di vite rossa che stimola il microcircolo cutaneo, mentre cellule staminali dell’uva e squalane vegetale contribuiscono ad attivare il rinnovamento cellulare e i processi ripatori del derma e dell’epidermide.
I peptidi sono degli attivi chimici costituiti da aminoacidi che riescono a mimare la funzione della tossina botulinica e che a contatto con la pelle riducono, soprattutto con l’utilizzo costante, i segni del tempo, apportano un effetto riempitivo e tensore che contrasta le rughe d’espressione.

Inci:
Acqua, Snail secretion filtrate, lavandula hybrida extract(*), ethylhexyl palmitate, glycerin, persea gratissima oil, helianthus annus seed oil(*), butyrospermum parkii bitter, cetearyl alcohol, cetyl alcohol,  aloe bardadensis Lear juice (*), glyceryl stearate cifrate, palmitoyl hexapeptide-19, olea europea oil unsaponifiables, citrus aurantium amara flower water, vitis vinifera seed oil, lavandula intermedia flower/leaf/stem oil, sodium hyaluronate, centella asiatica extract, tocopheryl acetate, calendula officinali flower ectract (*), vitis vinifera leaf extract, sodium chondroitin sulfate, Citrix acid, linalool, tetrasodium glutamate diacetate, pentylene glycol, sodium benzoate, benzyl alcohol, potassium sorbate, xanthan gum.
*da agricoltura biologica certificata.

Quest’azienda tiene molto alle sue origini e tutti gli ingredienti utilizzati per i propri prodotti provengono dal territorio siciliano.
Trovo sempre molto bello e da valorizzare questo aspetto, perché ci sono brand di cui non si sente parlare spesso ma che mettono grande impegno nella realizzazione di prodotti innovativi e funzionali.
Naturalidee trovo meriti maggiore spazio e quanto prima vi parlerò di un altro prodotto che sto usando e che fa sempre parte della linea Elixin con bava di lumaca.

Per saperne di più potete passare sul sito www.exentiae.it
O dalle pagine facebook di exentiae Sicilia o Naturalidee.

Fatemi sapere la vostra opinione a riguardo,avete già usato prodotti a base di bava di lumaca?



Biofficina Toscana Balsamo senza risciacquo al kiwi

Ciao bellezze, questo articolo è dedicato ad un prodotto per capelli di un marchio ecobio  molto amato, ovvero Biofficina Toscana.
Il balsamo spray senza risciacquo è stato lanciato sul mercato da qualche mese ma si è già piazzato tra i migliori prodotti del marchio.

Di cosa si tratta?
Di un prodotto in spray ma con texture crema/siero che contiene un mix di estratti di frutta tra cui spiccano kiwi toscano bío, albicocca, limone e ananas che hanno proprietà antiossidanti, idranti e protettive che si uniscono all’azione condizionante,nutriente e districante di semi di lino e cheratina vegetale.

Inci
Aqua [Water], Glycerin, Cetyl alcohol, Stearyl alcohol, Dipalmitoylethyl hydroxyethylmonium methosulfate, Behenamidopropyl dimethylamine, Actinidia deliciosa fruit extract*, Ananas sativus (Pineapple) fruit extract, Prunus armeniaca (Apricot) fruit extract*, Citrus limon (Lemon) peel extract*, Linum usitatissimum (Linseed) seed extract*, Soy amino acids, Wheat amino acids, Arginine HCl, Serine, Threonine, Parfum [Fragrance], Benzyl alcohol, Lactic acid, Tocopherol, Benzoic acid, Dehydroacetic acid, Benzyl salicylate, Limonene, Alphaisomethyl ionone, Citronellol, Hexyl cinnamal, Linalool. 

*da agricoltura biologica

Come si usa
Diciamo che, ovviamente, nell’utilizzo di nuovi prodotti bisogna un pochino prenderci la mano per capire come possono rendere al meglio su di noi.
Direi che per persone con capelli sottili e/o che di solito non fanno uso di balsamo per non appesantirli questo prodotto si può usare tranquillamente a capelli lavati e tamponati prima di procedere all’asciugatura per avere idratazione senza ungere o appesantire la capigliatura.
Io non lo sostituisco a balsamo o crema perché i miei  capelli sono davvero troppo esigenti, applico questo prodotto a capelli tamponati, pettino con un pettine a denti larghi in legno e poi procedo all’asciugatura.
Lo applico in piccole dosi, perché il fatto che sia in spray potrebbe trarre in inganno, in quanto ci si aspetterebbe una texture diversa, in realtà si tratta di una crema disciplinante che mentre la si applica massaggiandola su lunghezze e punte prende la consistenza di un siero che va a svolgere un effetto filmante sui capelli.
Cosa significa questo?
Niente altro che mentre il prodotto viene distribuito sulle chiome si percepisce che si trasforma tra le dita diventando più leggero e che penetra nei capelli senza appesantirli.
La sensazione al tatto è subito piacevole perché i capelli sono morbidi e per niente appiccicosi.
Si può utilizzare anche a capelli asciutti, sempre in piccole dosi, per dare più definizione.

Cosa ne penso?
Devo dire che mi è piaciuto tanto, mi piace sia prima di stirare i capelli perché ha una consistenza morbida che permette di lavorare i capelli con la spazzola senza problemi.
Ma se usato per asciugare i capelli mossi/ricci al naturale secondo me rende al meglio le sue potenzialità, in particolare se vi piace che i capelli rimangano definiti ma morbidi.
I capelli sono subito morbidi e disciplinati, durante l’asciugatura non si irrigidiscono ma rimangono definiti e lucidi.
Mi è capitato di usarlo per definire meglio i ricci anche uno/due giorni dopo averli lavati e mi è piaciuto perché non sporca i capelli.
Trovo delizioso il suo profumo fruttato.

Prezzo e reperibilità
Potete acquistare il balsamo spray senza risciacquo Biofficina Toscana sia sul sito del marchio stesso www.biofficinatoscana.com sia nelle bioprofumerie fisiche o online che  rivendono il marchio.
Il prezzo è di €10,20 per 100 ml di prodotto.

Certificazioni
Il prodotto è certificato AIAB,
 Vegan,
Non testato su animali.
Una cosa a cui questa azienda tiene molto è l’uso di prodotti a chilometro zero, credo sia per questo venga ben specificato che i kiwi utilizzati sono toscani, oltre che bío.

La vostra opinione
Come sempre è per me molto importante conoscere anche la vostra opinione, quindi, magari, fatemi sapere con un commento cosa ne pensate di questo prodotto, se lo avete utilizzato come vi siete trovate, ma se non lo avete ancora fatto e volete pormi domande fate pure, mi fa piacere poter essere d’aiuto.

A presto con nuove recensioni.

Maternatura crema viso lenitiva alla peonia

Bentornati o ben arrivati nel mio blog, vi scrivo questo articolo con molto piacere perché so che non sono l’unica ad aver apprezzato questa crema viso.
La crema viso Maternatura alla peonia è uno dei prodotti più apprezzati di questo marchio, si tratta di una crema delicata indicata particolarmente alle pelli sensibili o con couperose.

Io ho scoperto questo prodotto qualche anno fa, grazie all’iniziativa di ShopSalute che aveva selezionato alcune blogger a cui aveva inviato delle box personalizzate, nella mia avevo trovato anche questa crema e seppur un iniziale non amore, poi ho iniziato ad apprezzarla al punto tale che mi sono trovata una  volta finita ad acquistarla e lo rifaro’ ancora, si, perché mi piace davvero tanto.

Cosa ho trovato in questa crema che mi ha conquistata?
Per quanto riguarda la praticità, il fatto che sia in confezione airless lo trovo oltre che comodo molto igienico e trovo che tutte le aziende dovrebbero produrre le proprie creme con questo packaging.

La consistenza della crema è fluida, leggera, per niente grassa, lascia sul viso una piacevolissima sensazione tattile, tanto che mi è capitato che venisse notata da persone che si sono trovate a toccarmi il viso (non che di solito le persone mi tocchino senza motivo, ma avete presente i buffetti che a volte danno le persone anziane, tipo le zie o le nonne? Ecco intendo quelli 😊).

 Gli ingredienti  che la caratterizzano sono estratti naturali di piante come peonia, elicriso, melissa e passiflora.

Inci:
Aqua [Water], Glyceryl stearate, Dicaprylyl ether, Propanediol, Squalane. Potassium olivoyl hydrolyzed oat protein, Cetearyl alcohol, Argania spinosa kernel oil (*), Linum usitatissimum (Linseed) seed oil (*), Prunus amygdalus dulcis (Sweet almond) oil (*), Paeonia officinalis flower extract, Olea europaea (Olive) fruit oil, Copaifera officinalis (Balsam copaiba) resin, Centaurea cyanus flower extract (*), Helichrysum italicum extract (*), Melissa officinalis leaf extract (*), Passiflora incarnata flower extract (*), Rubus idaeus (Raspberry) fruit extract (*), Palmitoyl hydrolyzed wheat protein, Potassium cocoyl hydrolyzed wheat protein, Glycyrrhetinic acid, Allantoin, Benzyl alcohol, Glyceryl oleate, Ethylhexylglycerin, Phenethyl alcohol, Glycerin, Xanthan gum, Parfum [Fragrance], Benzoic acid, Dehydroacetic acid, Lecithin, Lactic acid, Sodium phytate, Tocopherol, Panthenol, Ascorbyl palmitate, Citric acid. *da Agricoltura Biologica

I prodotti Maternatura sono venduti  sia dal sito ufficiale che da diverse bioprofumerie, sia in negozi fisici che online.
Il prezzo di questa crema è di 21,90  per 50 ml di prodotto.

L’unica cosa che posso aggiungere è che se avete la pelle sensibile, che si arrossa facilmente o conoscete qualcuno che rientra in queste tipologie di pelle, questa crema è davvero delicata e mi sento di consigliarla.

Fatemi sapere se anche voi la usate e l’avete amata come me.
A presto.

Apertura Clio Pop Up store

Ciao a tutti, in particolare alle amanti e agli amanti del makeup avete visto la sorpresa che ci hanno riservato Clio e il suo team?
Con pochissimo preavviso è stato aperto il Clio PopUp store.

Cos’è il Clio PopUp store?

Si tratta di un negozio dove poter acquistare alcuni prodotti della linea di Clio Make Up, un mascara che è appena stato lanciato e i creamylove lipstick.

Io sono venuta a conoscenza di questo negozio del tutto casualmente, sbirciando su instagram nella serata di sabato 2 dicembre, ho scoperto che era proprio il giorno dell’inaugurazione e me la ero persa, ma mi trovavo in treno proprio con destinazione Milano, quindi, grazie anche alla complicità e la pazienza del mio fidanzato, domenica mi sono recata a vederlo.

Il Clio PopUp store si trova a Milano in Corso di Porta Ticinese 62, non potevo non notarlo perché nonostante fosse pomeriggio inoltrato c’era la fila fuori.
Devo dire che non mi è costata fatica aspettare, la coda scorreva abbastanza velocemente, d’altra parte non avendo tantissimo spazio in negozio dovevano aspettare che uscisse qualcuno per poter far entrare altre persone.

Una volta dentro ci è stata spiegata la modalità di vendita e ci è stato spiegato come è stato formulato il mascara.

Il DarkLove è un mascara nero che promette un effetto wow, ovvero ciglia voluminose, folte e incurvate,   è testato  dermatologicamente quindi indicato per occhi sensibili, è vegan e non testato su animali, cosa a cui Clio ( per fortuna, direi) tiene molto.
Il costo è di 14,50 ed è stato presentato in anteprima esclusiva nel Clio PopUp Store.

I rossetti sono gli stessi creamylove acquistabili sul sito, 7 colorazioni, texture cremosa ispirata a quella dei gelati, con finish semi-mat, il costo è di 12,50 l’uno.

La cosa carina è che dopo aver swatchato i tester dei rossetti, quelli prescelti vengono realizzati al momento dalle ragazze  proprio come se fossero dei gelati.

In questo modo si potrebbe fare un gioco di parole  che trasforma creamylove in creami love, anche perché si nota l’amore e l’entusiasmo che Clio e il suo team, compresa sua cognata Elena (che domenica era presente attivamente in negozio),  ha messo in questo progetto.

Cosa ho acquistato?
Un rossetto. Ero rimasta tra le poche a non averli ancora provati e almeno uno mi è sembrato d’obbligo prenderlo.
Dal momento che MLBB era esaurito completamente, ho puntato su un colore deciso, un bel rosso con riflessi fuxia/berry ovvero Baciami Stupido che nei prossimi giorni iniziero’ a testare.

Cosa dire di più?
Se siete nei dintorni di Milano o avete intenzione di passarci, tenete presente che il negozio sarà aperto fino al 31 dicembre e potrebbe essere un’idea carina anche per fare un regalino. 😉
Non è escluso che ci torni perché ho trovato delle persone davvero gentili e disponibili e magari un altro rossettino 💄  mi potrebbe servire, anche perché si sa, non c’è un numero limite per i rossetti che servono ad una donna. 😊
Fatemi sapere la vostra opinione, se ci siate state o ci andrete e se vi piace il Clio PopUp store.

Phon Parlux

Ciao, argomento di questo post? Capelli, o meglio phon.
Vorrei date qualche info e la mia opinione sui phon del marchio Parlux.

Vi parlo di questo marchio perché lavorando come parrucchiera da diversi anni, ho avuto modi di provare diversi modelli e dal momento che leggo con frequenza su vari gruppi facebook domande a riguardo, spero di poter essere d’aiuto a qualcuno che magari ne sta valutando l’acquisto.

Una delle prime cose che le persone notano è il prezzo, che ai non addetti ai lavori può sembrare alto o che fa comunque chiedere cosa possa avere un phon Parlux in più rispetto ad un phon che si può acquistare a minor costo.

Cosa hanno di particolare questi phon:
• Nascono per un uso professionale, infatti, come vi dicevo io li ho sempre usati per lavoro e sono stata fortunata a lavorare in saloni in cui si usava questo marchio perché a mio parere la differenza con altri si vede.
• I phon Parlux hanno una tecnologia ionic e ceramic che aiuta a rendere i capelli più lucidi e non elettrizzati.
•  Hanno un motore particolarmente potente, cosa che varia da modello a modello ovviamente, che vi permetterà di asciugare le vostre chiome in tempi più brevi rispetto a quanto avviene con un phon non professionale.
• Il costo viene ammortizzato in breve tempo se pensate che per un uso puramente casalingo vi può durare davvero tantissimi anni, ho più volte letto di persone che ne hanno uno ancora perfettamente funzionante dopo 15 anni e anche più.

Vi elenco di seguito gli ultimi tre modelli usciti in questi anni.
• Parlux 3800
• Parlux 385 light
• Parlux Advance light

Ho avuto modo di provarli, gli ultimi due li uso esclusivamente per lavoro mentre il 3800 è il modello che ho come phon personale a casa ( quello in foto) da circa cinque anni se non erro.

Dopo qualche specifica generale che mi sembrava doveroso fare, cerco di darvi qualche info più dettagliata, sempre basata sulla mia esperienza personale.

Se dovessi consigliare l’acquisto ad una persona che ne  debba fare un uso esclusivamente casalingo consiglierei di prendere uno degli ultimi due modelli, a sua discrezione, perché li trovo oltre che ottimi, più maneggevoli, infatti pur avendo un motore più potente sono stati studiati per affaticare meno chi ne fa un uso continuativo, cosa che torna comunque molto utile a chiunque.

Per quanto ne sia entusiasta e consigli sempre questo marchio a chi cerca un nuovo phon devo essere obbiettiva e dire la mia opinione fino in fondo, perché ci sono persone a cui non ne consiglierei l’acquisto.

In particolar modo lo sconsiglierei a persone che hanno capelli che non richiedono una lunga asciugatura, che non hanno particolari esigenze e riescono a gestirli facilmente.
Allo stesso modo direi di evitarne l’acquisto se non avete manualità e quando asciugate i capelli, soprattutto se dovete stirarli, rimate troppo tempo con il phon su una stessa ciocca. Questo perché trattandosi di phon professionali e con potenza maggiore rispetto a quelli da supermercato, potrebbero crea danni, sarebbe come guidare una Ferrari quando si è abituati ad usare una Fiat, non che non si possa fare, ma bisogna prendere le dovute accortezze.

Le persone a cui lo consiglio sono sicuramente quelle che hanno capelli che richiedono tempi di asciugatura lunghi tipo chi,come me, li ha ricci e solitamente li stira, o comunque a chiunque è abituato a phonare i capelli da solo.

Per quanto riguarda il prezzo non sono aggiornatissima anche perché, oltre che dal modello, qualche differenza ci può essere anche a seconda di dove decidete di acquistare.

I phon Parlux li potete trovare sia in negozi che riforniscono parrucchieri che online su diversi siti, tra cui Amazon.

Insieme al phon troverete due beccucci che vi permettono di asciugare i capelli andando sulla ciocca miratamente, di solito quello con l’apertura più stretta viene consigliato se asciugate i capelli lisci, mentre l’altro, se volete farli un pochino mossi, con il boccolo in fondo per intenderci, ma credo che non faccia particolare differenza se usate l’uno o l’altro.
Non trovate in dotazione il diffusore, quindi se volete asciugare i capelli ricci in maniera naturale, dovete acquistarlo a parte.

Spero di essere stata d’aiuto anche perché immagino qualcuno/a stia aspettando Natale per regarsi o regalare uno di questi phon.
Se avete domande chiedete pure, nei miei limiti cerco di rispondere sempre.

A presto con nuove recensioni. 😊