Cosmoprof 2015 : la mia esperienza

Ciao a tutti,  in questo post cercherò di essere il più dettagliata possibile nel descrivervi quello che è stato per me questo ultimo Cosmoprof.
Per prima cosa devo dire che vado a questa fiera/evento da almeno sei anni (forse sette), vi ho sempre partecipato come semplice addetta del settore e grande appassionata di tutto quello che riguarda il mondo della bellezza, mentre questo è stato il mio primo anno da blogger.
Posso dire che me ne sono fatta due opinioni leggermente contrastanti.
Diciamo che per quanto questa fiera possa sembrare il paese dei balocchi,  ci sono sempre delle cose che potrebbero essere organizzate meglio, ad ogni modo,  senza far polemiche diciamo che continua a funzionare.
Negli anni io continuo a vederla peggiorare dal punto di vista degli addetti  del settore,  il reparto dedicato ai parrucchieri non mi sembra abbastanza curato, non ci sono più gli spettacoli che mostravano davvero delle belle tecniche di lavoro e tanti brand hanno smesso di partecipare.
Per quanto riguarda invece estetica, cosmesi, make-up e unghie credo ci sia stata una crescita esponenziale dovuta anche all’interesse del pubblico.
Quest’anno un altro cambiamento che ho voluto fare è stato il parteciparvi due giorni, diversamente dagli altri anni in cui andavo solo di lunedì.  La domenica sono riuscita a girare con molta più tranquillità e a vedere gli stand fino alle 18,00 (ora di chiusura), mentre il lunedì le cose si fanno un pò di corsa perché gli espositori che arrivano da molto lontano,  l’ultimo giorno decidono di andare via il prima possibile (alcuni anche alle 14,30).
La domanda che ho visto porre più spesso da chi non ci è mai stato riguarda il giorno migliore per fare acquisti,  su questo ci sarebbe molto da dire, ma ci tengo ad una cosa in particolare: il Cosmoprof non è un mercato,  non è la fiera per comprare trucchi e smalti e basta, purtroppo,  sempre più ragazze credono questo e chiedono solo ai vari stand di comprare.
Per quanto riguarda il mio Cosmoprof da beauty blogger posso dire che si è trattato di un’esperienza molto bella, inattesa e che spero che si ripeta.
In tutta onestà non mi aspettavo un trattamento simile.  Mi hanno stupita tanto soprattutto dei brand non italiani,  ho trovato persone gentilissime dalle quali quando dicevo di essere una beauty blogger e davo il mio bigliettino da visita ricevevo domande interessate e più di una volta mi hanno fatto delle offerte molto convenienti sui loro prodotti o mi hanno addirittura dato prodotti da provare (anche in full size) e di cui vi parlerò al più presto.
Per concludere il mio parere è comunque positivo,  tante le cose viste, tanti i brand, i prodotti e le esperienze di cui vi parlerò un pò per volta,  anche su facebook.
Spero abbiate avuto la pazienza di leggere questo mio lungo post e che mi lasciate comunque dei commenti,  che voi ci siate andate o meno.
Vi pubblico le foto dei miei acquisti e dei prodotti da provare che ho ricevuto.

Qui ci sono i miei acquisti

E questi i campioncini e i prodotti da provare di cui vi parlerò man mano,  abbiate un pò di pazienza. 

14 thoughts on “Cosmoprof 2015 : la mia esperienza

  1. Caspita, quante cose! Ecco perchè parlavi di full size!
    Ti hanno regalato un bel pò di prodotti in versione normale! Beh, devo dire che hanno fatto bene, perchè malgrado io non capisca molto di cosmesi in generale, tu si, e saprai sicuramente testare i loro prodotti.
    Buon lavoro!!!!!

  2. Spero di riuscire ad andarci anche io l'anno prossimo 🙂 mi piacerebbe davvero moltissimo. Sono curiosa di vedere i prossimi post dove mostrerai quanto hai acquistato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.